sabato 30 aprile 2011

I 12 Meridiani Cinesi e la loro relazione coi 7 Chakra

Comune Mappatura
di alcuni Meridiani

Secondo la medicina tradizionale cinese il Qi (chi) o energia vitale scorre lungo il corpo di ogni essere vivente guidato dalla correlazione dei due principi Ying e Yang, un giusto equilibrio Ying/Yang farà si che l'energia scorra in modo corretto lungo il corpo, mentre uno squilibrio Ying/Yang favorisce l'insorgere di condizioni alterate e quindi sofferenze o malattie.

E' importante inoltre considerare come il Qi (energia innanimata) sia in grado di permeare ogni essere o corpo che sussista nel mondo fenomenico, come ad esempio gli animali, le piante o gli elementi vari, da questo si puo' dedurre che lo squilibrio Ying/Yang condiziona la Vita, propriamente detta (animali, piante, ecc) così come i fenomeni fisici dei corpi inanimati (rocce, acqua, vento, ecc).

In oltre 4000 anni di storia medica, i maestri nella MTC (Medicina Tradizionale Cinese) hanno individuato diversi canali, detti anche meridiani energetici dove, condizionati dai principi (forze) Ying/Yang, l'energia scorre lungo il corpo umano. 

Inoltre in ogni meridiano sono individuabili dei particolari punti dove è più facile stimolare il corretto flusso di energia che in esso scorre.

Essendo ogni meridiano connesso con un determinato organo interno, è possibile, stimolando un determinato punto energetico, accelerare, rallentare, tonificare, disperdere, mettere in comunicazione e/o bloccare l'energia dell'organo stesso, con risultati che andranno a condizionare tutta la macchina umana.

Essi percorrono e collegano tutte le parti e tutti gli organi del nostro corpo e costituiscono perte integrante del nostro sistema energetico. Essi vengono comunemente chiamati meridiani. Esistono 12 meridiani “organici” (12 sul lato destro del corpo più 12 sul lato sinistro = 24) ossia in relazione ad uno specifico organo, e 2 meridiani “complementari” che riguardano la parte anteriore del corpo per le energie Yin e la parte posteriore del corpo per le energie Yang.

Ma come sono stati scoperti i Meridiani?

La storia della scoperta dei Meridiani è da risalire all'antica Cina, con la nascita dell'Agopuntura.
Già intorno al 4000 a.C. si assistette in seguito a grandi migrazioni ad un'esplosione di intensa attività umana, si moltiplicarono villaggi nella Cina settentrionale con una popolazione che pessedeva un notevole grado di cultura. Col XIV secolo il centro principale divenne AN:YANG posto all'estremo occidente della grande pianura a nord del fiume Giallo, dove apparvero per la prima volta pittogrammi che segnarono l'uscita dall'era preistorica. In quel periodo le uniche armi da guerra erano pietre  e frecce. In questo periodo molti soldati feriti sul campo di battaglia riferirono per la prima volta che i sintomi di malattie che li tormentavano erano improvvisamente scomparsi, paradossalmente dopo la ferita. 
Questi strani avvenimenti attirarono la curiosità dei medici del tempo che iniziarono così ad osservare meticolosamente per anni questi soldati che, feriti in particolari zone del corpo, recuperavano la salute.

Questi medici conclusero che certe malattie potevano essere curate strofinando o perforando addirittura alcune zone sulla superficie del corpo. Si credeva inoltre che le malattie fossero causate da spiriti maligni che si nascondevano nel corpo del malato e che si potevano far uscire perforando.

Ecco che con gli anni gli strumenti di guarigione si modificarono passando dalle pietre, alle frecce, alle lische di pesce, ai germogli di bambù, fino agli aghi di acciaio, rame, oro e fino alla pressione delle dita.

Da qui nacquero le varie discipline, dalla Massoterapia, all'Agopuntura vera e propria, alla Digitopressione alla Moxa ecc.

Ma cosa sono questi Meridiani?

Tecnicamente sono delle linee individuabili sul corpo ricavate unendo dei punti (punti di Agopuntura) dove la resistenza elettromagnetica è inferiore rispetto al resto della superficie epiteliale, infatti la pelle umana ha una normale resistenza elettrica che varia dai 2 ai 4 milioni di Ohm, mentre sui punti utilizzati dall'agopuntura la resistenza di una persona sana si aggira attorno ai 100.000 Ohm (da ricerche fatte dal medico tedesco Reinhold nel 1940).


Come sono Relazionati i Meridiani con i 7 Chakra?


Ogni Chakra è situato in un preciso settore corporeo che contiene un certo numero di organi, ad esempio, il 3 Chakra contiene lo stomaco, l'intestino tenue, l'intestino crasso, il fegato con la cistifellea, la milza, il pancreas, e ad ognuno di questi organi e visceri corrisponde un Meridiano, Meridiano dello Stomaco, del Fegato, della Cistifellea, dell'Inestino Tenue, dell'Intestino Crasso, della Milza-Pancreas. Quindi tutto quello che riguarda questi Meridiani riguarda anche il Terzo Chakra.

Nei prossimi post descriverò analiticamente i Meridiani Cinesi uno ad uno con precise correlazioni fisiche e psicologiche... Buona lettura!

Annica


2 commenti:

  1. brava, non hai più pubblicato niente?
    Spieghi molto bene :)
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa!!
      Dimmi, cosa ti interesserebbe sapere?
      Io pubblico in base all'ispirazione del momento.. che a volte è un fiume in piena, altre meno eheh.. Grazie mille dell'apprezzamento!

      Elimina